Recensione “Wild Lake” di Bianca Ferrari

51MESz5xwoL“Wild Lake” di Bianca Ferrari è un Romance/Young adult inserito nella collana Un cuore per cappello di PubMe.

Ognuno ha il proprio modo di affrontare il dolore. C’è chi si barrica dentro se stesso, chiudendo ermeticamente le porte in faccia a tutto e a tutti, commiserandosi per le proprie sventure e trovando un alibi per il proprio caratteraccio e per il proprio acido e controproducente pessimismo che lo tiene inchiodato ad un passato che non potrà più tornare né tanto meno cambiare; e poi c’è invece chi, per non soccombere, vuole sotterrare le sventure del passato sotto cumuli di risate e di nuovi gioiosi ricordi e guarda in faccia il presente e il futuro con la vivacità di chi sa che la felicità è necessario cercarla dentro di sé, e così si lancia come un kamikaze in ogni avventura riempiendo a dismisura le giornate come una valigia troppo piena, pur di non lasciare al passato nemmeno un istante per poter riaffiorare.

Due modi diametralmente opposti per affrontare le sventure che hanno macchiato il passato, ma che in comune hanno la medesima richiesta d’aiuto: trovare conforto e comprensione in chi ci sta intorno e che invece, spesso, si trincera dietro la paura di infierire e di amplificare la sofferenza, trasformando il dolore stesso in un tabù che non può che sfociare in solitudine.

L’unico modo, invece, per metabolizzare la sofferenza e trascinarla giù dal trono da cui domina indiscussa e sovrana sui sentimenti è parlare, affrontando apertamente le cause del dolore senza troppi giri di parole, spogliandola di quell’alone di intoccabilità che la fortifica e relegandola nel fango da cui proviene. Ogni cosa ha il suo nome, solo così possiamo dare la giusta importanza alle cose e concentrarci su ciò che realmente conta.

J. Lee, Andrew e Nathaniel, tre persone che non potrebbero essere più diverse ma che un legame profondo come il dolore unisce a dispetto di qualunque diversità, e alimenta un’amicizia che ben presto assume connotati più forti e indissolubili.

In questo romanzo dalle tinte delicate in una prima fase, quanto più forti, decise e piccanti quando la storia entra nel vivo, Bianca Ferrari esplora la profondità dei sentimenti dell’amore, dell’amicizia della passione e della fratellanza senza mai scendere nella banalità, e lancia un messaggio importante: per quanto peso si possa portare sulle proprie spalle, siamo sempre noi gli artefici del nostro futuro e i responsabili di noi stessi e nella nostra felicità. Non ci si può limitare ad incolpare gli errori altrui per ciò che non si è riusciti a diventare, ma bisogna superare sempre e comunque le difficoltà, per quanto difficili possano essere, per realizzare i propri sogni, o quantomeno per provarci.

La Trama

J. Lee è nata e cresciuta nel freddo Maine: sembra una ninfa dei boschi con quei suoi capelli rossi, ricci come una criniera e gli occhi verde scuro. Ha un carattere vivace, curioso ed estremamente solare, ma, dietro grandi sorrisi e una spiccata empatia, nasconde un grande dolore, a causa del quale è stata costretta a trasferirsi in Oklahoma.
Nathaniel, invece, non ha mai lasciato Broken Arrow, dove conduce un’esistenza solitaria. Ogni persona cui abbia voluto bene l’ha abbandonato, lasciandogli la convinzione di non valere niente: e come in una profezia che si avvera, fa di tutto per corrispondere all’immagine che ha di sé.
L’incontro tra i due potrebbe essere la cura per le loro sofferenze: cura che passerà dalla forza apparentemente incrollabile di J. Lee, ai tormenti inquieti e alle paure di Nathaniel.
Riusciranno, insieme, a superare le difficoltà e a confessare sentimenti troppo forti per essere soffocati? E cosa succederà quando sarà J. Lee a crollare sotto i colpi implacabili del destino? È possibile, per un amore così giovane, affrontare intemperie e tempeste, rimanendo saldo nei loro cuori?

L’autrice

Bianca Ferrari è lo pseudonimo di una donna qualsiasi che, abbandonate da tempo le velleità artistiche della sua vita precedente, si è riscoperta desiderosa di raccontare storie romantiche, dense di sentimenti e di emozioni. Con l’obiettivo di far battere i cuori dei lettori per i personaggi che animano la sua fantasia, di trasmettere messaggi positivi di forza, resilienza e determinata volontà di crescita, narra vicende in cui l’amore (per se stessi, per la vita e per la persona giusta) vince tutto, perché fervida sostenitrice che “La bellezza salverà il mondo”.

MOCK UP WILD LAKE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...